fbpx

Standard SIUMB - Rene

Ecografia renale
19. 07. 09
posted by: Redazione
Visite: 142

In questo articolo si sintetizzano le raccomandazioni della Società Italiana di Ultrasonologia in Medicina e Biologia - S.I.U.M.B. in relazione alle modalità di esecuzione della ecografia renale.

Strumentazione necessaria: Sonda convex da3,5 MHz o preferibilmente sonde multifrequenza 5-2 MHz. Frequenze più elevate vengono impiegateper lo studio dei soggetti magri o dei bambini.

Preparazione minima necessaria: Nessuna

Conduzione dell’esame: L’esame deve essere eseguito con paziente sdraiato sia supino sia obliquo, e il fianco relativo al rene analizzato deve essere sollevato. Nei bambini e nei soggetti magri l'esame può essere eseguito anche in posizione prona.

Refertazione: Nel referto è opportuno che venga riportato il calibro della via biliare principale e il diametro trasverso della colecisti quando questi valori sono superiori alla norma. Tali misurazioni sono infatti codificate e riproducibili e possono essere indicative di specifici quadri patologici. Di scarsissima rilevanza clinica è viceversa il volume epatico, in quanto non standardizzato ed estremamente variabile in funzione dell'operatore e delle modalità di esecuzione dell'esame.

Note: Bisogna tener presente che lo studio dei reni è molto più agevole nei soggetti corpulenti, con cospicuo pannicolo adiposo, rispetto agli individui molto magri. L’assunzione di scansioni in stazione eretta non è utile in quanto non esiste una patologia certa legata alla mobilità renale.