Via Labicana 62 00184 Roma

Email: info@centrosanitarioromano.it

Quali patologie cura il podologo

Applicazioni podologia
23-05-2019

Il podologo (o podoiatra) è un professionista sanitario che si occupa di riabilitazione del piede e la sua figura è riconosciuta dal Ministero della sanità in base al regolamento di cui al D.M. 666/1994 e seguenti.

Nelle sue competenze rientrano in particolare i trattamenti delle patologie della pelle e delle unghie tra le quali le più diffuse sono:

  • Le Ipercheratosi (comunemente definite calli o callosità).
  • Le Onicopatie e lesioni conseguenti: onicocriptosi, onicopatie dismorfiche, onicopatie micotiche e distrofiche. I trattamenti puntano a mantenere la funzionalità dei piedi e per gli interventi vengono utilizzati metodi incruenti, come il massaggio, l'idromassaggio e l'utilizzo di ausili ortesici quali scarpe, plantari e tutori.

Rivolgersi al podologo è essenziale quando si soffre di patologie metaboliche (diabete), cardiovascolari (vasculopatie periferiche) ortopediche (deviazioni delle articolazioni metatarso-falangee e alterazioni del carico plantare) e reumatologiche (osteo-articolari e atrofia del pannicolo adiposo plantare). Il podologo valuta la struttura del piede e la sua funzionalità sia attraverso un esame obiettivo sia attraverso esami di podoscopia e baropodometria.

Per il trattamento delle lesioni della pelle, causate da virus come le verruche, è importante farsi aiutare dal pdologo piuttosto che optare per il "fai da te". Questo per evitare che la verruca, invece di venire completamente estirpata, rimanga silente e proliferi non appena le condizioni ambientali dovessero risultare favorevoli.

Ancora, poiché assai spesso dall'assetto del piede dipendono alterazioni della postura, e il piede è un importante recettore del Sistema Tonico Posturale (STP), il podologo si occupa anche di identificare condizioni di iper o ipotonia muscolare che possono causare assetti impropri che sono a loro volta causa di dolori cronici recidivanti. In tale ambito, l'applicazione di Ortesi può riequilibrare lo squilibrio ed eliminare le tensioni.

Infine il podologo assiste all'educazione dei pazienti con patologie a rischio e collabora con le altre professioni sanitarie per la gestione delle persone affette da patologie che richiedono un approccio multi-disciplinare.